Il gruppo Magister e le sue società controllate hanno registrato subito un incremento di curricula inviati, arrivati a più di 1500, dopo l’annuncio della sperimentazione della settimana corta. Una formula innovativa che prevede una settimana lavorativa di quattro giorni, con 32 ore settimanali, e lo stipendio invariato.
L’obiettivo è quello di offrire ai dipendenti il bene più prezioso: il tempo libero. Un welfare aziendale in aggiunta a bonus per maternità o paternità e altri strumenti applicati da vent’anni.
L’amministratore delegato Simona Lombardi sottolinea che non si tratta di una questione di risparmio energetico, ma piuttosto di una nuova forma di welfare. La sperimentazione partirà dal primo febbraio e verrà monitorata trimestralmente.
Dal punto di vista del giuslavorista Maurizio Del Conte si tratta di un’esperienza interessante, e di una sfida organizzativa con tecnologie che permettono di risparmiare tempo per alcune funzioni, spostando il focus sulla performance.
Un esperimento importante che potrebbe essere la direzione verso cui il mondo del lavoro sta andando nei prossimi anni.

Il blogger in questione si impegna a gestire il proprio contenuto in modo trasparente, evitando le tecniche di "clickbait" e mettendo sempre al primo posto la qualità dei contenuti per i suoi lettori. Si sforza di creare contenuti originali, di valore e che rispondano alle esigenze e alle domande dei suoi lettori. Inoltre, cerca sempre di generare un intrattenimento per i lettori e di migliorare costantemente il proprio lavoro. I contenuti del blog sono moderati per garantire una esperienza di lettura piacevole e rispettosa per tutti i lettori. Per annomalie mi scuso con i content creators e come primo posto chi legge il content. Aspetto la nuova version per poter concedere piu chiarezza e softskills.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *