Visitare i capolavori degli Uffizi costerà di più: il Consiglio d’Amministrazione delle Gallerie ha deciso all’unanimità di ritoccare il prezzo del singolo ingresso individuale alla Galleria delle Statue e delle Pitture “per far fronte all’aumento dei costi nel settore energetico ed edilizio”. Dal 1° marzo il biglietto costerà il 25% in più: 25€ invece degli attuali 20€. L’aumento riguarderà solo il ticket di accesso singolo per la Galleria delle Statue e delle Pitture ed esclusivamente in alta stagione (cioè dal 1° marzo a 30 novembre), biglietto acquistato per la maggior parte dai turisti stranieri. Rimangono invece invariati i prezzi d’ingresso e tutta la scontistica di bassa stagione, oltre agli abbonamenti Passepartout 5 Giorni, Passepartout annuale e Passepartout Family.

La decisione è stata approvata, come da prassi, dalla Direzione Regionale Musei della Toscana e dalla Direzione Generale Musei del Ministero della Cultura. È stato introdotto nell’alta stagione anche uno sconto mattutino, già sperimentato con successo a Palazzo Pitti: chi entra al museo tra le 8:15 e le 8:55 del mattino, paga solo 19€, risparmiando quindi 6€. Fino al 28 febbraio, inoltre, il prezzo del biglietto per la Galleria delle Statue e delle Pitture è 12€.

L’annuncio arriva dopo un periodo di grande successo per gli Uffizi che nelle festività natalizie hanno registrato un record storico con oltre 202.000 visitatori. Nella nota il museo sottolinea come tra il 23 dicembre ed l’8 gennaio sono stati venduti 147.348 biglietti per gli Uffizi, 61.557 per il giardino di Boboli e 39.606 per Pitti. A cui si aggiungono anche le aperture straordinarie di lunedì 26 dicembre, domenica 1° gennaio e lunedì 2 gennaio.

Per proseguire nell’attività culturale gli Uffizi hanno annunciato la ripartenza, l’11 gennaio, degli incontri settimanali “Dialoghi d’arte e cultura”. Fino al 31 maggio ogni mercoledì l’auditorium Vasari ospiterà studiosi italiani ed esteri che parleranno di tematiche che spaziano dalla letteratura all’archeologia, dall’arte contemporanea all’architettura, dalla museologia alla scienza. Secondo Eike Schmidt, direttore degli Uffizi: “Un museo non è solo un luogo che raccoglie ed espone opere d’arte, ma deve essere anche, e forse soprattutto, un centro di ricerca e di diffusione del sapere accessibile a tutti”.

Il blogger in questione si impegna a gestire il proprio contenuto in modo trasparente, evitando le tecniche di "clickbait" e mettendo sempre al primo posto la qualità dei contenuti per i suoi lettori. Si sforza di creare contenuti originali, di valore e che rispondano alle esigenze e alle domande dei suoi lettori. Inoltre, cerca sempre di generare un intrattenimento per i lettori e di migliorare costantemente il proprio lavoro. I contenuti del blog sono moderati per garantire una esperienza di lettura piacevole e rispettosa per tutti i lettori. Per annomalie mi scuso con i content creators e come primo posto chi legge il content. Aspetto la nuova version per poter concedere piu chiarezza e softskills.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *